Lezioni di Pianoforte

Valerio Novelli Lezioni di Pianoforte

Lezioni di Pianoforte Palermo e Provincia

Valerio Novelli svolge anche il ruolo di insegnante privato di pianoforte, ed impartisce lezioni di pianoforte individuali e/o collettive.

Lezioni individuali di Pianoforte: Le lezioni individuali permettono ad insegnante ed allievo/a di programmare e strutturare un percorso di studi mirato ed in armonia con i desideri, i progetti e le esigenze dell’allievo/a stesso. Lo sviluppo del programma di studio viene così strutturato e personalizzato in base alle capacità dell’alunno/a.

Le lezioni Collettive di Pianoforte: Le lezioni collettive permettono anzitutto di condividere con gli altri studenti aspetti essenziali del percorso di studio musicale. Per i corsi più avanzati ad esempio è possibile condividere l’esecuzione di un brano o esercizi con altri alunni, condividere le proprie difficoltà ed i propri successi, rendendo più rapido, per alcuni aspetti, l’apprendimento ed il miglioramento.

Le lezioni collettive di pianoforte permettono inoltre di far emergere le individualità del gruppo e di giovarsi delle esperienze altrui, condividendo le proprie conoscenze in uno scambio che diventa continuo e proficuo, costringendo all’ascolto analitico e critico ed aiutando gli alunni ad esercitare il controllo di sè in pubblico.

Lo scopo delle lezioni collettive di musica e pianoforte è sicuramente l’avvicinamento allo strumento in maniera divertente, immediata ed essenziale.

Quando scegliere le lezioni collettive di pianoforte?

E’ consigliato, a mio avviso, prendere lezioni collettive di musica e pianoforte nel caso in cui si abbia intenzione di avvicinarsi alla musica ed allo studio del pianoforte con delle spese minime, dando allo stesso tempo l’opportunità a giovani e meno giovani di imparare a suonare uno strumento.

E’ consigliato anche per chi vorrebbe cominciare a studiare uno strumento senza l’intenzione però di seguire un percorso strettamente professionale. L’insegnamento sarà mirato dunque, a seconda delle fasce d’età, alle nozioni di base sulla musica, la lettura delle note, il canto, le esercitazioni tecniche e lo studio dello strumento.




Esistono delle lezioni introduttive alla musica?

Certo. Sono lezioni indicate per tutti, da curiosi ad aspiranti professionisti, ed è proprio in questa fase che vengono trattate le basi tecniche, posturali ed esecutive dello strumento. Lo scopo delle lezioni introduttive alla musica consiste nel fornire una base solida nel caso in cui l’alunno/a sente il desiderio di integrare la propria preparazione.

Quanto dura in media un corso di pianoforte o le lezioni di pianoforte?

Le lezioni di pianoforte non hanno una durata prestabilita. Generalmente i corsi si svolgono da settembre a giugno per riprendere l’anno successivo. Non esiste una durata prestabilita per lo studio del pianoforte perchè ogni persona ha tempi ed esigenze differenti. Tutto dipenderà chiaramente dall’impegno profuso dall’alunno durante lo svolgimento delle lezioni.

Alcuni argomenti dei corsi di pianoforte:

Durante lo studio del pianoforte sono molteplici gli aspetti da curare e da approfondire, fra questi, ad esempio, bisogna studiare:

  • La lettura delle note e delle due chiavi principali per lo studio del pianoforte (chiave di violino e chiave di basso);
  • Il Ritmo, il Tempo ed il Solfeggio;
  • Cenni sul canto;
  • La storia della musica;
  • L’armonia;
  • La tecnica pianistica;
  • La padronanza dei movimenti, la coordinazione del corpo e la corrispondenza fra gesti ed emozioni;
  • Imparare ad ascoltare: quando si suona, il proprio corpo, la musica;
  • Le dita, la mano, l’avambraccio, la spalla;
  • La posizione della mano sulla tastiera e le falangi delle dita;
  • Come ci si siede al pianoforte;
  • Il tocco e gli effetti sonori: Sollevamento – Caduta – Impatto – Aderenza;
  • Lo staccato: di dito, di avambraccio, di polso;
  • Il legato;
  • Per i corsi base: l’esecuzione di esercizi facili e brani in forma di canzone sulle cinque note;
  • Il passaggio del pollice, le scale e gli arpeggi;
  • La rotazione;
  • L’uso dei pedali: Il pedale del piano o “Una Corda”, “Risonanza”, “Tonale”;
  • La memorizzazione di un brano: memoria visiva, memoria acustica, memoria cinetica, memoria intellettuale;
  • L’espressione: i colori, il crescendo ed il diminuendo, il ritardando o l’accelerando;
  • Il rubato e l’agogica;
  • La diteggiatura di uno spartito;

La Propedeutica Musicale.

Con il termine “propedeutica musicale” si intende una introduzione alla musica intesa come il linguaggio che riesce ad esprimere sensazioni, sentimenti e stati d’animo, una forma di linguaggio universale capace di tenere uniti tutti gli essere umani al di là di qualsiasi barriera culturale.

Durante i corsi propedeutici si cerca di educare l’alunno/a alla musica concentrandosi su:

  • sviluppo della sensibilità auditiva (il c.d. orecchio musicale);
  • sviluppo della voce e dominio elementare dell’apparato vocale in relazione al canto;
  • sviluppo del senso ritmico;
  • sviluppo dell’immaginazione e dell’espressione;

Durante i corsi propedeutici ci sono fasi di movimento, in cui l’alunno/a si avvicina al ritmo, ad una “orchestra percussiva”, usando strumenti a percussione e producendo suoni, giocando con la musica, e fasi invece di riflessione, dove l’alunno/a viene invitato all’ascolto del canto, delle opere, della musica.

Fra gli esercizi che vengono svolti nei corsi propedeutici e nelle lezioni collettive vi sono:

  • Esercizi legati al riconoscimento dei suoni e delle loro caratteristiche (suoni gravi/acuti – ascendenti/discendenti – differenti/ripetuti);
  • Esercizi legati all’intensità sonora: Forte/Piano – Crescendo/Diminuendo;
  • Esercizi legati al riconoscimento dei differenti timbri sonori: voci, oggetti, strumenti di percussione, strumenti musicali;
  • Canto, Ritmo e Solfeggio;
  • Riconoscimento e lettura delle note musicali;
  • I valori musicali ed il “Tempo”;
  • La Melodia;
  • L’armonia;
  • La Forma;
  • Lo Stile.

Quando cominciare a prendere lezioni di pianoforte?

Oggi, grazie ai corsi propedeutici in musica, in pianoforte, ed ai numerosi studi condotti in campo musicale, l’apprendimento dell’alunno può cominciare sin dalla tenera età. Il mio alunno “più giovane” ha cominciato ad avvicinarsi al mondo della musica e del pianoforte a 4 anni e mezzo.

Fra i miei alunni figurano anche persone con una grandissima passione per la musica di tutte le età. Non c’è un limite per imparare a fare musica. La vita, senza musica, non è vita.

Vuoi prendere lezioni di Pianoforte a Palermo? Sono disponibile sia per lezioni a domicilio che per lezioni in loco, per contattarmi puoi chiamare il numero +39 329 422 93 62 o contattarmi via email: scrivi a Valerio Novelli.